Presentata a Palazzo degli elefanti la Run4EtnaCity

Una prima edizione, una  numero zero, pronta ad abbracciare la città a farla “vivere” attraverso una festa di sport. E’ la Run4EtnaCity la mezza maratona di Catania, presentata stamani a Palazzo degli Elefanti e in programma domenica 25 febbraio. Presenti, tra gli altri, Enzo Falzone delegato allo Sport del Comune di Catania, Francesco Marano consulente del sindaco, Gianluca Emmi, capo di Gabinetto del Sindaco,  Salvatore Milotta, presidente dell’ASD Atletica Fortitudo Catania, Giuseppe Marcellino responsabile del comitato organizzatore e Giuseppe Sciuto presidente del comitato provinciale della Fidal Catania. Oltre 600 gli atleti che domenica si riverseranno sulla Playa, molti arriveranno da fuori provincia e da oltre lo Stretto. Nessun top runner, ma tanti buoni atleti per un evento chiamato a fare da volano al turismo, a destagionalizzare, mantenendo “accese” le luci su una città che ha da poco vissuto il suo momento clou con la festa di sant’Agata; una gara che non peserà sul traffico cittadino, ad impatto zero, un vero e proprio spot su come deve essere la sana pratica sportiva. Oltre alla distanza dei 21,097 km i podisti potranno cimentarsi anche nella non competitiva di 10,5 km, distanza che comunque regalerà anche un riscontro cronometrico per tutti gli atleti che la completeranno. La manifestazione è organizzata dall’ASD Atletica Fortitudo Catania, in collaborazione con l’ASD Atletica Sicilia e l’ASD Atletica Misterbianco Sport Club e con il patrocinio della Città Metropolitana di Catania, del Comune di Catania e dell’Assessorato allo Sport della Città di Catania e il Progetto RUNCARD.

Le dichiarazioni:
Enzo Falzone: “c’è una macchina organizzativa che si è mossa, e bene, in una città per garantire una manifestazione sportiva, una macchina organizzativa che si è messa al lavoro insieme all’ufficio sport del comune etneo, al comando dei Vigili urbani,  pronti a garantire lo svolgimento della manifestazione sportiva con serenità e nella più assoluta sicurezza per i partecipanti. Un evento importante per la nostra città dal punto di vista sportivo ma anche sociale; Catania sempre più città dello sport”.
Francesco Marano: “una iniziativa belle e positiva che nasce e cresce grazie alle tante collaborazioni e sinergie; siamo contenti che Catania si arricchisca di un’altra mezza maratona, la prima, l’ennessima di un lungo percorso”.
Giuseppe Marcellino: E’ una scommessa come tutte le manifestazioni sportive che si organizzano, scommessa già vinta anche per il numero dei partecipanti, destinato a crescere nelle ultime ore. Ancora una volta le giuste sinergie hanno aiutato tutti noi. Una manifestazione voluta ad impatto zero e questo per evitare disagi ai cittadini catanesi”.
Salvatore Milotta: “Dopo la Coppa Sant’Agata, la gara di domenica per noi della Fortitudo è un nuovo tassello. Una manifestazione che ha iniziato bene il suo nuovo cammino, anche grazie all’apporto dell’amministrazione comunale di Catania, collaborazione che è un esempio   di crescita per tutti.”  

La
Run4EtnaCity e M’illumno di meno”: la mezza maratona di Catania “sposa” la XIV edizione della campagna ideata dalla trasmissione "Caterpillar" di Rai Radio2 e realizzata in collaborazione con il Fai (Fondo ambiente italiano) per sensibilizzare su risparmio energetico e stili di vita sostenibili, alla quale il Comune di Catania ha aderito, con tutta una serie d’iniziative in programma venerdì 23 febbraio. Il tema di quest'anno è incentrato sulla mobilità sostenibile, e in particolare sulla necessità del camminare. Obiettivo di “M’illumino di Meno” è raggiungere idealmente la luna a piedi, raccogliendo in tutta Italia 555 milioni di passi. Venerdì a Catania, si conteranno i primi passi verso il satellite, con una passeggiata sul lungomare, altri se ne aggiungeranno con la mezza maratona di domenica, pronta a “donare” i tantissimi passi che faranno i propri runner.  

La
Run4EtnaCity corre tra il sociale e l’integrazione: come è già avvenuto in occasione della Coppa Sant’Agata, anche domenica prossima al via sarà presente un gruppo di rifugiati chiedenti asilo dell’Agenzia delle nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR). I ragazzi e le ragazze, provenienti da paesi diversi, correranno al fianco dei podisti più esperti condividendo fatica e chilometri, in un importante momento di aggregazione ed integrazione.  In gara anche Vito Massimo Catania podista dell’Universitas Palermo e portabandiera dell’AISA, l’Associazione Italiana per la lotta alle Sindromi Atassiche. Lungo il circuito della Playa l’atleta di Regalbuto spingerà la carrozzina con a bordo la sua “compagna di viaggio” Giusi la Loggia affetta da sindrome atassica. Un modo per sensibilizzare l’opinione pubblica verso la malattia degenrativa la cui cura è strettamente legata alla ricerca.
Percorso: il via verrà dato (alle ore 9.30) da viale Kennedy, all’altezza dell’ingresso del 62° Reggimento Fanteria Sicilia. Gli atleti si sfideranno lungo un circuito (con andata e ritorno) su viale Kennedy della lunghezza di 10.549 metri, da ripetersi una volta per la non competitiva e due volte per l’half marathon. Un percorso veloce e quanto mai adatto per migliorare il proprio PB.
Gli sponsor: indispensabili e preziosi, sono i compagni di viaggio della Run4EtnaCity: 
Gold Sponsor  –  Calzificio PEZZINI;  Silver Sponsor – Powerade e acqua San Benedetto;  Bronze Sponsor Eurobet – Piazza Iolanda (CT);  Sponsor Tecnico KARHU SportOn – Via S. Simili (CT); Radio Ufficiale  – Radio Smile.
 
 
Ufficio stampa
ma (339.4997075)

Nella foto da sinistra vs destra: Giuseppe Sciuto (presidente Fidal Catania), Giuseppe Marcellino (comitato organizzatore), Salvatore Milotta (presidente Fortitudo Catania), Enzo Falzone (delegato allo sport del Comune di Catania), Francesco Marano (consulente del sindaco), Gianluca Emmi (capo di Gabinetto del sindaco), Stefano Sorbino (Comandante Polizia Municipale), Davide Bandieramonte (comitato organizzatore).